Corsica: un’isola sospesa tra passato e presente

Corsica: un’isola sospesa tra passato e presente

La Corsica, conosciuta come l’isola della bellezza, è tra le destinazioni preferite e scelte quando si vuole godere di qualche giorno di relax all’insegna di spiagge cristalline e di panorami mozzafiato.

L’isola, inoltre, forte di una storia lunga millenni, offre ai visitatori non solo momenti di puro e vero allontanamento dalla routine quotidiana, ma anche la possibilità di poter visitare musei, chiese e città particolarmente rilevanti dal punto di vista storico.

Nel corso del soggiorno non si dovrebbe rinunciare ad una visita al Museo Nazionale, casa natale di Napoleone Bonaparte. L’illustre personaggio storico, infatti, nacque nel 1769 in questa meravigliosa isola francese situata nel Mar Mediterraneo.

Sicuramente, l’importanza turistica dell’isola in questione è legata alle numerose spiagge cristalline, ai borghi arroccati sulle alture, ai vicoli stretti e tortuosi che consentono allo sguardo di perdersi tra un cielo azzurro ed i fondali marini incontaminati.

Come raggiungere la Corsica?

Per poter raggiungere la Corsica dall’Italia è possibile prendere il traghetto, scegliendo tra i numerosi porti di imbarco come, ad esempio, Savona, Genova, Livorno e Piombino.

Molto spesso, si suole ripetere la frase “il viaggio inizia dall’organizzazione”. Tale affermazione, infatti, ad oggi, può difficilmente essere smentita.

La prenotazione del traghetto può essere effettuata online, comodamente da casa, in pochi click e veloci passaggi. Qualora si decidesse di visitare la Corsica con il proprio mezzo, sarà sufficiente compilare appositamente e correttamente i campi richiesti dal sito con cui si vuole concludere l’acquisto del biglietto.

Infatti, se vuoi andare in Corsica scopri come imbarcare il tuo camper leggendo le informazioni e seguendo le indicazioni fornite dalla compagnia scelta per la traversata.

Sarebbe consigliabile, al fine di avere massima libertà di scelta in termini di date ed orari, effettuare la prenotazione con qualche mese di anticipo.

Visitare la Corsica in camper consente di poter godere della piena e totale bellezza della natura, del mare e della vista quasi paradisiaca ed al limite tra sogno e realtà.

La città di Bonifacio

Bonifacio, la città più visitata della Corsica, vanta una posizione eccezionale che contribuisce a renderla unica. Il comune francese situato nella parte meridionale dell’isola è caratterizzato da vicoli stretti e ripidi che si affacciano sul mare, ed ancora chiese e monumenti storici. Un mix di storia e bellezza paesaggistica che colpiscono positivamente il turista sin da subito.

Il ritrovamento di alcuni reperti hanno fatto sì che fosse possibile far risalire i primi insediamenti della città a circa 6500 anni fa. Successivamente, l’insediamento fu occupato da mercanti greci e militari romani che potevano condurre le proprie attività beneficiando della posizione strategica della città. Nel corso del tempo, in un passato molto lontano, Bonifacio fu al centro delle attenzioni dei pirati del Mediterraneo, che si fermarono impianta stabile per un arco temporale non particolarmente breve.

Volendo ricercare le origini del nome della città, si effettua un tuffo nel passato. La tradizione, infatti, afferma che il nome le venne attribuito nel lontano 833 da Bonifacio II di Toscana, signore di Lucca e protettore della Corsica, che nell’area in oggetto fondò un villaggio a difesa del territorio dalle incursioni dei Saraceni.