Una vacanza all’isola d’Elba
Viaggi in Italia

Una vacanza all’isola d’Elba

L’isola d’Elba è la meta perfetta per una vacanza piacevole ma, volendo, anche insolita. Le spiagge dell’isola sono tra le più famose del Mediterraneo, ma per le giornate nuvolose, o per un pomeriggio diverso dal solito, ci sono mille attività da svolgere, tra antiche miniere e piccoli borghi colmi di storia. La prima cosa da fare per organizzare la vacanza consiste nel verificare tutti i traghetti per l’Isola d’Elba con offerte, per trovare il giorno migliore per partire.

Quando andare all’Elba

Mentre alcune piccole isole del mediterraneo sono raggiungibili con maggiore facilità solo in piena estate, l’Elba è una grande isola, con diversi paesi e una popolazione cospicua. Questo favorisce il turista, che può trovare un traghetto in qualsiasi momento del giorno e periodo dell’anno, anche in pieno inverno. In estate il numero dei traghetti aumenta, per far fronte alle richieste dei turisti, ma nessuno ci vieta di andare all’Elba anche in gennaio o febbraio, per visitarne i luoghi storici e per godere della natura selvaggia che la popola. Il proto di partenza è Piombino, mentre sull’isola sono presenti alcuni attracchi; la maggior parte dei turisti arriva a Portoferraio, dove ancora oggi è possibile visitare l’antica residenza in cui visse Napoleone.

Cosa vedere all’Elba: la storia dell’isola

L’isola d’Elba era già abitata nel Paleolitico, ce lo testimoniano alcuni resti, ancora oggi visibili in alcuni musei presenti, ad esempio quello di Portoferraio. Sono disponibili anche siti archeologici, che ci raccontano soprattutto dell’epoca romana. Qui l’uomo ha vissuto per secoli, soprattutto a causa dell’elevata presenza di ferro nelle rocce di alcune zone dell’isola. A Capoliveri è visitabile il Museo Minerario, dove sono conservate testimonianze di quando l’isola era popolata da numerosi minatori ed esperti di cave. Già gli antichi romani utilizzavano infatti l’ematite presente nelle miniere e il granito delle cave del Monte Capanne. L’Elba è sede anche di un Parco Naturale, presso Marciana e Rio nell’Elba sono presenti le Case del Parco, luoghi in cui guide esperte della zona illustrano la storia e la natura dell’isola.

Per gli appassionati di natura

L’isola è poi ricca anche dal punto di vista naturalistico. Alcuni sono gli endemismi, come ad esempio una particolare orchidea e la viola ilvensis. Anche tra gli animali alcuni sono tipici dell’isola, tra cui numerosi invertebrati, non così semplici da vedere, e un piccolo roditore. Chi ama la vita all’aria aperta può apprezzare i numerosi sentieri che salgono fin sulla vetta del Monte Capanne, da cui è possibile vedere la costa della Toscana, le altre isole dell’arcipelago toscano e anche la Corsica, non così distante dall’isola. Per gli amanti dello sport l’isola d’Elba è poi un luogo eccezionale; in estate si praticano infatti tutti gli sport acquatici pensabili; durante tutto l’anno è invece possibile praticare la mountain bike, o anche il ciclismo su strada. Nel 1993 proprio sull’isola arrivò una tappa del giro d’Italia, approfittando delle strade che percorrono tutto il litorale. La presenza di ampi centri abitati permette di avere a disposizione tutto ciò che si desidera, dal cinema fino ai supermercati.