musei di verona
Viaggi in Italia

Musei di Verona: ecco quali visitare

I numerosi musei di Verona rappresentano un’ottima possibilità per conoscere meglio la storia e la cultura della città scaligera.

Museo di Castelvecchio

Il Museo di Castelvecchio è uno dei più importanti musei della città di Verona, dedicato soprattutto all’arte italiana ed europea.

Rappresenta una tappa forzata tra le cose da vedere a Verona.

Il museo venne restaurato e allestito con criteri moderni tra il 1958 e il 1974 da Carlo Scarpa, di cui divenne uno degli interventi più completi e meglio conservati.

Esso si trova all’interno del complesso della fortezza scaligera di Castelvecchio, distribuendosi in circa trenta sale ed in relativi settori: scultura, pittura italiana e straniera, armi antiche, ceramiche, oreficerie, miniature e le antiche campane cittadine.

Ingresso

Corso Castelvecchio 2 – 37121 Verona

tel. +39 045 8062611

fax +39 045 8062652

email castelvecchio@comune.verona.it

https://museodicastelvecchio.comune.verona.it/

Orari

Aperto il lunedì dalle 13.30 alle 19.30

Da martedì a domenica dalle 8.30 alle 19.30

Ultimo ingresso alle 18.45

Museo archeologico del teatro romano

L’inizio della costruzione del teatro romano si colloca nell’ultimo quarto del I secolo a.C., in piena età augustea.

La costruzione del teatro si protrasse per alcuni decenni e ne risultò un edificio di spettacolare grandiosità, incluso in un complesso urbanistico di grande bellezza.

Il recupero dei resti del teatro, iniziato nel 1834 ad opera di un ricco veronese, Andrea Monga, il quale acquistò a sue spese tutte le case che nel corso dei secoli erano sorte sull’area, ha dimostrato che esso risponde ai canoni architettonici propri di questo tipo di edifici: la cavea riservata agli spettatori, divisa in due sezioni e verticalmente in cunei; l’orchestra semicircolare ai piedi della gradinata; la scena, riservata agli attori.

Nel periodo estivo vi si tengono rappresentazioni teatrali e musicali.

Il Museo Archeologico fu istituito nel 1923 nei locali dell’ex convento quattrocentesco di San Girolamo, sovrastante il teatro.

Vi sono esposti vasi greci, mosaici, sculture, oggetti in vetro e utensili di uso quotidiano provenienti da necropoli, iscrizioni sacre e sepolcrali rinvenute in Verona e provincia.

Ingresso

Regaste Redentore, 2 – 37129 Verona

tel. +39 045 8000360

fax +39 045 8010587

email museoarcheologico@comune.verona.it

https://museoarcheologico.comune.verona.it/

Orari

Aperto il lunedì dalle 13.30 alle 19.30

Da martedì a domenica dalle 8.30 alle 19.30

Ultimo ingresso alle 18.30

Musei di Verona: il Lapidario Maffeiano

Fra i più antichi musei pubblici europei, il Museo Lapidario (collezione epigrafica greca, etrusca, paleoveneta e romana, ma anche araba) fu istituito nel 1745 grazie soprattutto all’appassionata opera di raccolta di Scipione Maffei, insigne uomo di cultura veronese.

Sorse nel luogo compreso fra le antiche mura che congiungevano piazza Bra e Castelvecchio.

Il luogo era stato pensato fin dall’inizio come un giardino di accesso al teatro dell’Accademia Filarmonica.

Fin dal 1612 l’Accademia filarmonica aveva acquistato 28 epigrafi e le aveva successivamente esposte nel cortile antistante l’edificio.

La sistemazione a museo si deve allo stesso Scipione Maffei; il Museo fu poi acquistato dal Comune nel 1883 ed è stato riallestito secondo criteri moderni nel 1982.

Il materiale epigrafico e i rilievi sono distribuiti secondo sezioni cronologiche nel cortile per cui si accede al ridotto del teatro Filarmonico, nel sotterraneo e in due sale superiori dalle quali un collegamento sopra le mura scaligere conduce alla Gran Guardia.

Ingresso

Piazza Bra 28 – 37121 Verona

tel. +39 045 590087

fax +39 045 8062652

email castelvecchio@comune.verona.it

https://museomaffeiano.comune.verona.it/

Orari

Aperto dal martedì alla domenica

Dalle 8.30 alle 14

Chiuso il lunedì

Museo degli Affreschi “Giovanni Battista Cavalcaselle”

Il complesso conventuale di san Francesco al Corso risale al XIII secolo.

Nel 1935 Antonio Avena, allora Direttore dei Musei Civici, apriva al pubblico la cosiddetta “Tomba di Giulietta“, cioè il luogo in cui era stata posta l’arca che secondo la leggenda accolse i corpi di Romeo e Giulietta, facendone punto di attrazione turistica.

Nell’annesso Museo degli Affreschi “Giovanni Battista Cavalcaselle”, inaugurato nel 1975, sono esposti cicli di affreschi provenienti da edifici veronesi dal Medioevo al Cinquecento e sculture dell’Ottocento, mentre la chiesa di San Francesco ospita opere su tela di grandi dimensioni dal Cinquecento al Settecento.

Nel sotterraneo è collocato un deposito di anfore romane del I secolo d.C. rinvenute in scavi della zona.

Nel cortile è depositato materiale lapideo (architettonico e scultoreo) medievale e moderno in previsione dell’allestimento di un lapidario.

Ingresso

Via Luigi da Porto 5 – 37121 Verona

tel. + 39 045 8000361

fax + 39 045 8062652

email castelvecchio@comune.verona.it

https://museodegliaffreschi.comune.verona.it/

Orari

Aperto il lunedì dalle 13.30 alle 19.30

Da martedì a domenica dalle 8.30 alle 19.30

Ultimo ingresso alle 18.30